Riccardo Bonacina

Laureato in Letteratura italiana all'Università Statale di Milano, diventa giornalista nel 1985 ed è chiamato in Fininvest come caporedattore per preparare il primo TG delle reti private, Studio Aperto. Dall'aprile 1991 è in Rai dove crea la prima testata di informazione sociale, "Il coraggio di vivere", che dà voce al variegato mondo del volontariato e delle emergenze sociali. Nell'ottobre 1994 fonda e dirige il settimanale "VITA Non Profit Magazine", oggi a cadenza mensile, di cui presiede la Società Editoriale VITA. Nel 2000 riceve l'ambìto riconoscimento "Il Premiolino" per la bontà giornalistica di un settimanale dedicato alla solidarietà come "VITA". Nel 2004 porta al debutto Vitachannel con due produzioni, Vitamina e Senza fini di lucro. Nel gennaio 2005 promuove il progetto di un mensile della società di mezzo, "Communitas", e nel luglio dello stesso anno riceve il prestigioso premio "Colomba d'oro per la pace", promosso dall'Archivio Disarmo e dalla Presidenza della Repubblica.